Cerca nel sito

Per ricevere info:

Email:
Nome:
Dove si terranno le prossime olimpiadi estive?

Informazioni:

Ufficio CUS Insubria:
Via Monte Generoso 59 · Varese

Palazzetto Sportivo

cus@uninsubria.it
cusinsubria@legalmail.it
tel · 0332 219895

tel · 0332 219896

fax · 0332 219898


Sede legale:
Via Ravasi 2 · Varese

CF 95029780129

PIVA02501940122


 
 

facebook

foto

youtube

twitter


Sport News a Varese

Sport News a Como

  • Libertas, girone a 14 squadra Con piazze storiche e ambiziose
    Ufficializzata la formazione dei due gruppi per la serie A2 maschile

    È ufficiale: la Pool Libertas parteciperà al prossimo campionato di serie A2 Credem Banca. La Lega Pallavolo Serie A ha infatti individuato le 27 squadre che parteciperanno alla stagione 2018-2019, con Cantù che, per la settima volta nella sua storia (sesta consecutiva), giocherà nella serie cadetta.

    Divisa in due gironi, l’A2 avrà 14 squadre nel girone Blu – quello di cui farà parte la Libertas – e 13 nel girone Bianco. Il novero dei partenti è prestigioso. I canturini, infatti, affronteranno due squadre bergamasche, la storica Olimpia Bergamo e la Tipieffe Cisano Bergamasco, due piazze importanti per la pallavolo come Cuneo Sport (con la denominazione Piemonte Volley campione d’Italia nel 2010) e la Gas Sales Piacenza (campione d’Italia nel 2009) e, per restare al Nord, la neopromossaTinet Prata di Pordenone.

    Scendendo lungo lo Stivale ci saranno Sieco Service Ortona, Videx Grottazzolina e le laziali Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania e Club Italia Crai di Roma. Cantù in terra di Puglia contro Gioiella Gioia del Colle, Pag Taviano e Materdominivolley.it Castellana Grotte, con una puntata in Sicilia per affrontare la Messaggerie Artec Catania.

  • Ora lo annuncia anche la societĂ  Blakes nuovo giocatore di CantĂą
    Ventiquattro anni, californiano, nella passata stagione ha conquistato il campionato svedese con la maglia dei Norrköping Dolphins

    Gerry Blakes, guardia mancina di 193 centimetri per 88 chili, è ufficialmente un giocatore della Red October Cantù.

    Annunciato nei giorni scorsi dall’agente, ora è arrivato anche il comunicato della società.

    Ventiquattro anni, californiano, nella passata stagione Blakes ha conquistato il campionato svedese con la maglia dei Norrköping Dolphins. In Svezia, l’esterno californiano ha disputato 40 gare tra regular season e playoff, realizzando 16.1 punti a partita in 28’ di media sul parquet. Oltre agli ottimi numeri in fase offensiva, Blakes è anche un ottimo rimbalzista (7.5 di media in Svezia).

    Il giocatore statunitense ha anche notevoli qualità come passatore, con 3 assist a partita. Blakes è un esterno che predilige la penetrazione in area al tiro da fuori, abile nello sfruttare le sue doti atletiche.

    Giocatore versatile e con un buon carisma, il neo biancoblù in carriera, dopo il College ad Arizona State, ha giocato a Paralimni (Cipro) e poi, come detto, in Svezia ha vinto il campionato con i Dolphins.

  • Altro che i ciclisti Muro di Sormano a piedi
    Michele Evangelisti ultratrailer ha fermato le lancette del cronometro sul tempo di 40’20”

    Michele Evangelisti per un giorno ha “preso in prestito” il Muro di Sormano dai ciclisti. L’ultratrailer, originario di Cecina, ma da alcuni anni divenuto a tutti gli effetti cittadino di Como, per la sua ultima impresa “estrema” ha deciso di affrontare la cronoscalata della celebre salita, vero e proprio incubo dei ciclisti.

    Solo che lo ha fatto a piedi e di corsa. «La prima volta, di qualsiasi cosa, è sempre speciale - ha spiegato Evangelisti -. La mia “prima” sul muro di Sormano, è stata proprio “Ultra”. Non solo perché ho percorso questo storico tratto del Giro di Lombardia, ma anche perché per la prima volta è stata fatta la cronoscalata di corsa anziché sulle due ruote».

    1,7 chilometri con partenza da quota 827 e arrivo ai 1.107, con ogni metro di altitudine, segnalato sull’asfalto. L’ultratrailer ha fermato le lancette del cronometro sul tempo di 40’20”. «È stata tosta -dice -. Non è la mia distanza e il tipo di prova che prediligo. Bellissima e dura, ma comunque fattibile e soprattutto affascinante per la sua storia».